Senza categoria

Cane che mangia la sua cacca o quella di altri cani: come comportarsi

La parola “coprofagia” indica l’atto di ingerire le feci e, anche se può sembrare orribile per gli esseri umani, nel mondo degli animali, è un comportamento relativamente comune, soprattutto nei cani

Ma perché i nostri amici a quattro zampe sono così attratti dalle feci?

Alla lunga, ingerendole, si possono ammalare?

E soprattutto, come ci si deve comportare quando ci si ritrova in questa bizzarra situazione?

Perché i cani mangiano la cacca?

Almeno il 12% dei cani mangia la cacca, perciò non allarmarti se ti capita di assistere a tale pratica, poiché non sei l’unico genitore che ha adottato un animale domestico “sopra le righe”!

In realtà, i cani mangiano la cacca per diverse ragioni, come ad esempio un problema di malnutrizione, lo stress e così via. 

Analizziamo nel dettaglio le possibili circostanze in cui il tuo cane potrebbe ingerire le feci. 

Problemi medici

Una prima possibile causa di coprofagia, nonché la più grave, potrebbe essere un problema di malnutrizione di cui soffre il tuo cane. 

La malnutrizione si può scatenare per molteplici fattori, come ad esempio un’infezione allo stomaco, alla bocca, al tratto urinario, al fegato ecc. 

Purtroppo, i cani malnutriti non sono in grado di digerire i nutrienti contenuti nel loro cibo e per questo possono ricorrere a mangiare cibo parzialmente digerito nella cacca per soddisfare i loro bisogni nutrizionali.

Infatti, se il tuo cane adulto inizia a mangiare improvvisamente la cacca, dovresti consultare quanto prima il veterinario sia per escludere possibili problemi di salute che per avviare una cura ben specifica, qualora si diagnosticasse una tra queste condizioni mediche. 

Madre che allatta

Un’altra ragione, perfettamente naturale di coprofagia, si verifica quando un cane diventa madre

L’istinto materno, infatti, farà in modo che la tua cagnolina appena diventata mamma, mangi le feci dei suoi piccoli, per pulirli ed evitare che l’odore possa attirare pericolosi predatori.

In tale contesto, quindi, non preoccuparti.

Anzi, è un processo assolutamente normale, che terminerà non appena i cuccioli saranno cresciuti. 

Il cane cucciolo

Un cane di pochi mesi che sta iniziando a “scoprire il mondo” potrebbe mangiare la cacca per un motivo molto semplice: la curiosità!

I cuccioli sono un po’ come i neonati che inseriscono nella bocca qualsiasi oggetto gli capiti tra le mani, senza però avere la mamma che prontamente evita ogni forma di pericolo!

Ma non preoccuparti, questo comportamento ha breve durata e, nelle prime fasi di vita del tuo cane, è assolutamente normale.

Tuttavia, se vuoi evitare tale situazione sin dagli esordi, occupati di pulire nell’immediato i suoi bisognini, soprattutto in casa… e il gioco è fatto!

Stress

In molti casi, i cani iniziano a mangiare la cacca a causa di un qualche tipo di stress, tra cui:

  • Isolamento: diversi studi hanno dimostrato che i cani tenuti da soli nei canili o negli scantinati hanno maggiori probabilità di mangiare cacca rispetto ai cani che vivono circondati da esseri umani.
  • Reclusione restrittiva: trascorrere troppo tempo confinato in un piccolo spazio può spingere il tuo cane a ingerire la cacca. 
  • Ansia: se il cane viene punito costantemente potrà iniziare a soffrire di ansia e mangiare la cacca.  
  • Ricerca dell’attenzione: i cani possono ingerire la cacca anche per ottenere semplicemente delle attenzioni maggiori dal proprio genitore. Quindi, se vedi che il tuo cane sta mangiando cacca, non reagire in modo eccessivo, ma cercate di trascorrere più tempo insieme.

Associazione inappropriata con cibo reale

I cani ai quali la pappa viene servita in prossimità dei loro bisogni possono stabilire una connessione tra gli odori del cibo e quelli delle feci, e non saranno poi più in grado di distinguere il cibo reale dalla cacca.

Per tale motivo, assicurati sempre di tenere le ciotole lontane da tutte quelle aree che l’animale usa per altri scopi.

I cani possono ammalarsi se ingeriscono la cacca?

La risposta è: forse

Sebbene sia davvero disgustoso, se il tuo cane di rado mangia le sue stesse feci, probabilmente è al sicuro. 

Se Fido, invece, ingerisce la cacca di un altro animale, soprattutto se è di una specie diversa, potrebbe diventare pericoloso per la sua salute. 

Infatti, ogni volta che il tuo cane mangia feci di origine sconosciuta, corre il rischio di contrarre malattie infettive o parassitarie, che possono arrecargli: 

  • gastroenterite
  • vomito
  • diarrea
  • diminuzione dell’appetito
  • stanchezza.

Se noti in Fido uno tra questi sintomi, dopo aver assistito a una scena di coprofagia, portalo immediatamente dal veterinario per una visita approfondita. 

Come affrontare la coprofagia 

Una volta esclusi i problemi medici come causa della coprofagia, devi individuare cosa può essere associato a tale condizione. 

Prima di tutto, assicurati che il tuo giardino sia privo di rifiuti animali, altrimenti raccogli le feci del tuo cane il prima possibile dopo la defecazione, ovunque si trovino. 

Ad esempio, se Fido ha defecato in casa per eliminare ogni traccia di odore, puoi utilizzare uno dei nostri prodotti, disponibili a questo link https://www.gaiapet.eu/prodotti/ .

Inoltre, cerca di stare sempre in allerta se il tuo cane tende a mangiare la propria cacca durante o subito dopo la defecazione; in tal caso allontanalo con delicatezza dalle sue feci. 

Un altro metodo efficace per prevenire la coprofagia è implementare la sua dieta con alimenti che rendono sgradevole l’odore della cacca. 

Puoi anche provare ad aggiungere diversi deterrenti alle sue crocchette, come ad esempio l’ananas o la zucca, cibi che forniscono ulteriori fibre e probiotici e possono rendere le feci meno appetitose.

Se nessuno dei suggerimenti sembra essere efficace, parlane con il veterinario per cercare di trovare la miglior soluzione contro la coprofagia del tuo amico a quattro zampe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.